#senza lattosio #senza glutine #a basso contenuto FODMAP

Si tratta di un modo un po’ insolito di servire la frittata, ma è una soluzione perfetta per accogliere famigliari e amici, così come ospiti dell’ultimo minuto. Vi si presenta inoltre l’opportunità per fare spazio nel cassetto della verdura o per dare una seconda chance ad ogni cibo rimasto nel frigo (sentitevi liberi di aggiungere qualsiasi altro ingrediente a piacere).  Questa frittata davvero facile da realizzare si trasformerà inoltre in una divertente modalità per incoraggiare i bambini (non solo loro) a mangiare più verdura e far sì che ne chiedano ancora. Inoltre, una frittata cucinata nel forno crea di sicuro meno problemi di digestione.

E’ bello essere a casa e mi ha fatto veramente piacere ritrovare la mia attrezzatura da cucina, che purtroppo si è riposata a lungo dentro uno scatolone (anzi più di uno a dir la verità). Insieme ai miei piatti e teglie di ceramica, sono ricomparsi anche i miei stampi di silicone, non posso proprio sopravvivere senza! In aggiunta la mia collezione è stata di recente rivisitata (il mio compleanno cade esattamente due giorni prima di Natale).  Per questa ricetta ho scelto uno stampo con anelli decorati. Il silicone è estremamente versatile: utile per cucinare, congelare o  raffreddare, è adatto per qualsiasi tipo di piatto, freddo, salato, caldo o dolce. Soprattutto (è il dettaglio più importante) questo tipo di stampi non hanno bisogno di essere unti e si lavano facilmente. Usando la propria creatività è possibile realizzare un sacco di ricette (molte altre arrivano presto)! Tuttavia, la qualità del materiale è fondamentale; garanzie e certificazioni ne attestano la sicurezza (io solitamente mi affido al marchio italiano Silikomart).

x

Ingredienti (6 porzioni)

½ mazzo di cicoria (200-300 gr) – o qualsiasi altra verdura a foglia verde

3 uova

1 spicchio d’aglio

Olio extra vergine d’oliva

Un pizzico di sale

Un pizzico di pepe

[Questa versione è senza latticini, ma è possibile a piacere aggiungere del Parmigiano-Reggiano grattugiato (riconosciuto come zero-lattosio) o qualsiasi altro formaggio.]

xxxx

 

Istruzioni

Per iniziare lavare e tagliare la cicoria. Poi tritare lo spicchio d’aglio e mettere entrambi gli ingredienti in una padella con un cucchiaio d’olio, a fiamma media, ricordandosi di mescolare di tanto in tanto.

In una terrina, sbattere con una forchetta le uova con un paio di cucchiai d’acqua (meglio se tiepida), fino ad ottenere una consistenza cremosa, aggiungere sale e pepe.

Quando la cicoria si inscurisce significa che è cotta (ci impiegherà una decina di minuti), gentilmente incorporatela alle uova (qui è il momento di aggiungere eventualmente il Parmigiano).

Dunque riempire ogni anello dello stampo con il preparato, stando attenti a non raggiungere il livello del bordo, perché durante la cottura tende a gonfiarsi.

Le frittatine sono pronte per essere infornate a 180°C. Lasciarle cuocere per 8-10 minuti, fino a quando non diventano soffici ma sode allo stesso tempo.

Infine, lasciarle raffreddare per qualche minute prima di estrarle dallo stampo. Possono essere servite con qualsiasi tipo di insalata, salsa o decorazione. Si possono preparare anche in anticipo e poi conservarle in frigorifero.  

Buon appetito!!!

xxxxx

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn