PRODOTTO

 

Degustazioni guidate, sensoriali ed esperienziali, destinate al consumatore finale oppure a quello intermedio – distributore e ristoratore

Descrizione delle caratteristiche organolettiche (colore, aspetto, aroma, gusto, consistenza, persistenza, ecc.)

Approfondimento sull’origine e sulla filiera (varietà locale, ambiente e territorio, cultura e tradizione, …)

Valorizzazione del prodotto finito (percezione al palato, aspettative del consumatore, utilizzo e conservazione)

Proposte di presentazione a tavola (creazione di ricette ad hoc)

Studio abbinamento con altri cibi e/o bevande

COMUNICAZIONE E BRANDING

 

Spiegazione e “traduzione” della qualità intrinseca di un prodotto data dalla sua artigianalità che comincia nel campo e si conclude nel processo di trasformazione

Rilievo sui punti di forza

Storytelling (raccontare la storia dietro al prodotto e dare un volto alle persone che se ne prendono cura)

Potenziamento dell’immagine del prodotto per la costruzione di una reputazione stabile.

MARKETING ESPERIENZIALE

 

–> Visione del consumo come esperienza, dove il processo di acquisto si fonde con gli stimoli percettivi, sensoriali ed emozionali

Obiettivo estetico = immersione del cliente nell’evento

Obiettivo educativo/informativo = racconto della qualità di un prodotto con partecipazione attiva del consumatore

Obiettivo di intrattenimento = coinvolgimento di tutti i cinque sensi del cliente

Obiettivo di evasione = far parlare il brand proponendo un’immersione nell’evento con un coinvolgimento attivo del consumatore